Book online

Montalto delle Marche, città natale di Papa Sisto V

Montalto Marche si erge su di un colle a 512 m. su livello del mare tra i fiumi Aso e Tesino a soli 24 km dal mare e a circa 40 km dai Monti Sibillini; gode di un superbo panorama tant’è che l’occhio del turista può spaziare a 360° e scoprire il paesaggio tipico marchigiano, montagne, colline, pianura e mare. A sud si può ammirare la Maiella, il massiccio del Gran Sasso di Italia, la montagna dei Fiori, il vicino Monte dell’Ascensione (a seconda del punto di osservazione può ricordare il profilo di Dante Alighieri o la bella addormentata); a ovest la catena dei Monti Sibillini dove spicca il Monte Vettore, il Dente del Diavolo, a nord si eleva il Monte Conero, mentre ad est lo sguardo spazia sulla costa del mare adriatico e in giorni particolarmente limpidi si scorge i primi monti della Dalmazia. Il visitatore rimarrà sicuramente incantato anche dalle sinuose curve delle colline ricoperte da vigneti e alberi da frutto.

I principali edifici monumentali di interesse storico-culturale sono:
Basilica Cattedrale Santa Maria Assunta E’ il monumento simbolo del Paese. Fu eretta nel 1589 per volere di Papa Sisto V nel punto ideale di saldatura tra il borgo vecchio e la città nuova. E’ costruita su di una scarpata e le pietre vive che si scavavano dal monte servirono per riempire le fondamenta. I lavori durarono circa un secolo. A metà del Seicento fu costruita la scala che collegava la cripta, a pianta a croce greca, con la chiesa superiore, a croce latina con tre navate e dodici cappelle laterali.

Museo Archeologico si trova all’interno del Palazzo dei Presidi fatto costruire da Papa Sisto V nel 1587 come sede del governo di Montalto Marche. Il museo prevede un percorso didattico utile agli studenti e agli appassionati ed è suddiviso in sale che ripercorrono diverse epoche da quella preistorica a quella romana. Ci sono oltre 3000 reperti catalogati sapientemente dall’archeoclub che ha curato anche l’allestimento del museo.
Chiesa di Sant’Agostino ora Auditorium di stile romanico con alta torre quadrata con bifore fu costruita dai monaci Benedettini di Farfa nel XIII. Al suo interno nella parete destra c’è un affresco di Madonna col Bambino del XIV secolo.
Cerqua tonda è un albero monumentale che presenta le caratteristiche di maggiore interesse ambientale e culturale. Con i suoi 20 mt. di altezza, una chioma di 27 mt. ed un diametro di 5,20 mt. si stima che abbia oltre 300 anni. La potete ammirare percorrendo la strada che da Montalto porta a Cossignano, poco dopo il bivio per Porchia, sulla destra, appare improvvisa in tutta la su bellezza e perfezione nell’equilibrio di forme e dimensioni.

Da non perdere:
La notte delle streghe e dei folletti si svolge ogni anno il 13 ed il 14 agosto. Due serate in cui rivivono nell’incanto delle fiabe, streghe e folletti, nel suggestivo centro storico, tra vicoli e piazzette della cittadina di Montalto delle Marche.
Tra luci e colori i bambini vengono accolti dai personaggi veri, che li fanno giocare e divertire.

Servizi

Spiaggia convenzionata

Animazione e mini-club

Parcheggio gratuito

Noleggio Bici

Virtual Tour